Navigation Menu+

Crocchette di tempeh

crocchette di tempeh

Avete presente le crocchette di patate che piacciono tanto ai nostri figli???

Ecco, allora da oggi : ..basta, le fate voi! E poi vi dimenticate anche di abbinarle a qualche altra proteina, perchè sono già complete e sazianti così…;) Il tempeh è un ottimo ingrediente, sano e digeribile. Contiene anche una piccola quantità di vitamina B12 che si ottiene grazie alla fermentazione della soia che lo compone.

L’unica cosa sulla quale dovrete essere transigenti è : la frittura…si lo so, scoccia un pò e non è sanissima come cottura. Ma queste crocchette vanno fritte, è inutile pensarci. Sono troppo buone!

La spesa :

  • 200 grammi di tempeh
  • 7o grammi di riso basmati
  • 150 grammi di patate
  • 8 foglie di salvia
  • una piccola cipolla dorata
  • 100 grammi di pangrattato
  • sale fino integrale- olio extravergine di oliva
  • 1 litro di olio di arachide

Al lavoro :

Lessate il riso. Cuocete a vapore le patate, dopo averle sbucciate e tagliate a pezzi.

Pelate la cipolla e tagliatela a rondelle. Lavate e asciugate le foglie di salvia. Prendete una padella, versate un filo d’olio evo e unite la cipolla, insieme alle foglie di salvia. Salate leggermente e fate soffriggere alcuni minuti.

Quando le patate saranno cotte, unitele al soffritto e fatele insaporire bene. Regolate di sale. Spegnete e tenete da parte.

Scolate il riso cotto, passatelo sotto l’acqua fredda per un secondo e poi mettetelo all’interno del cutter, insieme al tempeh ridotto in pezzi.

Azionate il cutter e frullate un paio di minuti. Unite le patate e frullate ancora. Controllate bene : dovete ottenere un impasto consistente e omogeneo. Assaggiate e regolate di sale. Trasferite il composto in una terrina e mettetelo a raffreddare in frigorifero, coperto da pellicola.

Trascorsa un’ora circa (o più se lo preparate con un certo anticipo..), cominciate a preparare le vostre crocchette. Mettete il pangrattato in un piatto fondo. Prendete un pò di impasto nelle mani e formate dei cilindretti (risulterà piuttosto appiccicoso), poi fateli rotolare uno ad uno nel pangrattato, pressando leggermente per farlo aderire.

Mettete a scaldare una buona quantità di olio di arachide in una padella profonda, tipo wok oppure in una pentola.

Io utilizzo l’olio di arachide, le poche volte che friggo : mi piace perchè ha un sapore neutro e anche un alto “punto di fumo” per l’elevata quantità di acidi grassi monoinsaturi che contiene, quindi non si deteriora facilmente alle alte temperature.

Quando l’olio sarà ben caldo immergete delicatamente le crocchette 4 o 5 per volta, in modo che non si sovrappongano. Rigiratele se necessario e lasciatele dorare, poi prelevatele con una schiumarola e adagiatele su carta assorbente.

Servite accompagnando con verdure crude o cotte. Sono ottime anche tiepide…

I commenti da Facebook

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>