Castagnole veg

Castagnole veg

E’ Carnevale!

ah…che fatica! La castagnole veg, i dolci più cicciotti…golosi e ..ahimè, fritti, per giunta…;-)

Ce la faremo a resistere, si.. ma attiviamoci per tempo !

La ricetta che vi propongo è …fritta, ma…. con ottimi ingredienti e senza zucchero.  Direi: un “buonissimo” compromesso….!!!

Facciamo la spesa :

  • 360 grammi di farina tipo 1
  • 60 grammi di zucchero di cocco
  • 140 grammi  di amido di mais
  • 240 grammi di yogurt di soia
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 80 grammi di olio di germe di mais bio
  • 1 bustina di lievito in polvere bio vegan
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • la scorza grattugiata di un arancio e di un limone
  • 2 cucchiai di vino bianco + 3 cucchiai di anice o sambuca
  • sale fine integrale
  • olio di arachide per friggere

Al lavoro :

In una capiente terrina, setacciamo la farina con il lievito, l’amido, un pizzico di sale, il bicarbonato, la curcuma, lo zucchero e le scorze degli agrumi grattugiate .

In un boccale versate lo yogurt, il vino, la sambuca e l’olio. Utilizzando una frusta, mescolate energicamente gli ingredienti, fino a creare una specie di emulsione.

Unite infine i due composti: amalgamate bene, formate un morbido impasto e lasciate riposare per mezz’ora circa.

Scaldate bene l’olio in una padella, (attenzione alla temperatura!), formate piccole palline con l’impasto e friggetele a fuoco moderato fino a doratura.

Scolate le vostre magnifiche castagnole veg, su carta assorbente, lasciatele intiepidire e …slurp!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

ATTENZIONE!! In base alle nuove direttive in materia di Privacy, Google potrebbe richiedere l'accettazione esplicita delle Norme sulla Privacy e dei Termini d'Uso.
È neccessario quindi cliccare su "click here" nel testo che potrebbe apparire fra il campo Email e il pulsante "Pubbblica il commento" per potere procedere con l'invio.