Ciambella romagnola affogata

Ciambella romagnola affogata

La ciambella romagnola affogata è una creazione di questi ultimi giorni. Ho soddisfatto la richiesta di mio padre Arnaldo…che mi ha detto : ” il giorno di Pasqua vorrei mangiare la ciambella! Quella classica, semplice.”

mmmmh…dunque. La ciambella romagnola tradizionale, nella ricetta delle nonne, aveva le uova e lo strutto, quindi niente da fare… :D…però possiamo andarci vicino, con la versione che trovate di seguito. Una volta fatta la ciambella, testata e approvata dai golosi di casa, ho pensato di abbinarla ad una crema che mi frullava in testa da un pò. Si tratta di una semplice crema al limone, realizzata senza cottura, veloce, senza glutine e senza zucchero.

Ho alternato gli strati di crema e ciambella con cioccolato, caffè, fave di cacao ed è uscita la ciambella romagnola affogata. Eccola per voi. Il mio regalo di Pasqua 😉

ingredienti per la ciambella:

  • 200 gr di farina tipo 1
  • 1 bustina di lievito biovegan
  • la scorza grattugiata di 1 limone bio
  • un pizzico di sale fine e di vaniglia burbon
  • 40 gr di zucchero di cocco oppure 60 gr di zucchero mascobado o dulcita
  • 120 gr di bevanda vegetale di riso integrale ( o altra a vostra scelta)
  • 50 gr di panna di riso (o soia, avena)
  • 50 gr di olio di mais bio

per spennellare: sciroppo di agave.

Facciamo subito la ciambella. Preriscaldate il forno a 180°C.

Riunite in una terrina i primi 5 ingredienti. Mescolate bene.

Versate in un boccale i restanti 3 liquidi: bevanda, olio e panna. Mescolate leggermente con una frusta. Versate gradualmente il composto nella terrina e cominciate ad impastare con un cucchiaio. Otterrete un impasto morbido. Trasferitelo sulla teglia del forno (rivestita di carta forno…) e date la forma che preferite, usando una spatola. Cuocete a 180° per circa 25 minuti. Fate la prova stecchino…Una volta cotta, spennellate la superficie della ciambella con uno strato leggero di agave e lasciatela intiepidire.

Intanto fate la crema.

ingredienti per la crema al limone raw:

  • 240 gr di bevanda vegetale alla mandorla non zuccherata
  • 60 gr di datteri Medjoul denocciolati (oppure uvetta reidratata)
  • 15 gr di succo di limone
  • 40 gr di agave
  • 140 gr di farina di mandorla
  • 70 gr di olio di cocco (fuso)
  • 1 punta di curcuma in polvere e 1 punta di vaniglia burbon

Tagliate a piccoli pezzi i datteri e immergeteli nella bevanda vegetale, all’interno di un boccale. Frullate, con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere un composto omogeneo. Unite il resto degli ingredienti, amalgamate con molta cura, frullate nuovamente ad immersione e tenete da parte.

ingredienti aggiuntivi per comporre il dessert:

  • 120 ml di caffè oppure orzo, caffè di cereali
  • 50 gr di cioccolato al 70%
  • 2 fave di cacao crudo (facoltativo)
  • 2 cucchiai di cacao in polvere

Componete il dessert come segue:

mettete due pezzi di ciambella sul fondo di un bicchiere o cocotte di vetro. Irrorate con il caffè, e aggiungete scaglie di cioccolato. Coprite…anzi: affogate con la crema! Fate un altro strato di ciambella, caffè , cioccolato. Terminate con un cucchiaio di crema ricoperta di ciambella sbriciolata, fave di cacao tritate e spolverizzate con il cacao amaro in polvere.

Procedete allo stesso modo con altri bicchieri/cocotte o in alternativa componete il dolce in un’unica ciotola di vetro. Riponete in frigorifero fino a completo raffreddamento.

BUONA PASQUA DI PACE SINCERA!!!!

Barbara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

ATTENZIONE!! In base alle nuove direttive in materia di Privacy, Google potrebbe richiedere l'accettazione esplicita delle Norme sulla Privacy e dei Termini d'Uso.
È neccessario quindi cliccare su "click here" nel testo che potrebbe apparire fra il campo Email e il pulsante "Pubbblica il commento" per potere procedere con l'invio.