Ricotta romana vegan e crackers

Ricotta romana vegan e crackers

La ricotta romana vegan e i crackers macrobiotici che vi presento oggi, sono da soli un ottimo spuntino per un aperitivo o una sana merenda. Io ho utilizzato questa semplice ricotta romana vegan anche come farcitura gourmet per la pizza e mi è piaciuta moltissimo.

I crackers sono una rivisitazione di una ricetta, la “schiacciatina de Oshawa”, appresa durante il mio soggiorno a Cuisine et Santè, nello scorso novembre. Come dicevo nella diretta facebook che potete rivedere in qualsiasi momento sulla pagina Hotel Luxor Veg, si possono aromatizzare a piacere inserendo altri ingredienti. Potete aggiungere cipollina stufata e olive nere a rondelle, ad esempio. A casa mia hanno preferito la versione semplice che vi propongo di seguito.

Ecco le ricette :

Crackers macrobiotici

  • 120 gr di fiocchi di avena piccoli
  • 240 gr di acqua tiepida
  • 2 C (15gr) colmi di crusca di avena
  • 1 C di farina di grano saraceno
  • 1 C di olio extrav di oliva
  • 4 gr di sale fine
  • 1 c di gomasio

Preriscaldate il forno a 200°C. Rivestite una teglia con la carta da forno.

Versate in una terrina i fiocchi d’avena, la crusca, il sale. Mescolate con cura e aggiungete l’acqua. Fate riposare per 15 minuti.

Unite ora la farina di grano saraceno, il gomasio e l’olio.

Amalgamate tutto con cura, poi stendete l’impasto, mantenendo uno spessore di 3 mm. Cuocete in forno ben caldo per 30 minuti circa. Sfornate, sagomate i crackers e fate cuocere ancora 10 minuti. Togliete dal forno e fate raffreddare completamente su una gratella.

Ricotta romana vegan

  • 500 ml di latte di soia al naturale
  • 25 ml di aceto di mele
  • 25 ml di succo di limone
  • 2 cucchiai di lievito alimentare in fiocchi
  • 40 gr di panna di soia
  • 100 gr di tofu al naturale
  • 2 cucchiaini rasi di sale fino

Versate il latte in una casseruola, portatelo a ebollizione, poi spegnete la fiamma e versate l’aceto di mele e il succo di limone. Mescolate delicatamente e lasciate cagliare.

Raccogliete il caglio con una schiumarola e mettetelo in un colino a trame fitte.

Fate bollire il tofu in acqua leggermente salata per 10 minuti, scolatelo e lasciatelo intiepidire.

Mettete il tofu e il resto degli ingredienti nel bicchiere del mixer e frullate fino ad ottenere una morbida crema.

Unite la crema ottenuta al caglio precedente, amalgamando con cura.

Disponete il composto all’interno di una fuscella per ricotta e riponete in frigorifero per un paio d’ore.

Servite con un filo d’olio crudo e una spolverizzata di pepe nero macinato al momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

ATTENZIONE!! In base alle nuove direttive in materia di Privacy, Google potrebbe richiedere l'accettazione esplicita delle Norme sulla Privacy e dei Termini d'Uso.
È neccessario quindi cliccare su "click here" nel testo che potrebbe apparire fra il campo Email e il pulsante "Pubbblica il commento" per potere procedere con l'invio.